domenica 27 marzo 2016

Resurrexit!


Auguri cari di buona Pasqua a tutti gli amici, vicini e lontani.
Resurrexit!
(...E noi abbiamo tanto bisogno di Lui...)
 
[Giotto - Ascensione (particolare) - Cappella degli Scrovegni]

domenica 20 marzo 2016

Che sia desto il nostro cuore

Stiamo entrando nella Settimana Santa.
Questi saranno giorni un po' speciali: con lo sguardo fisso a Uno che ci ha dato tutto. E ci aspetta.
Auguri, amici. Che sia desto il nostro cuore.



sabato 5 marzo 2016

Ancora martiri

Ieri mattina "persone in uniforme hanno fatto irruzione nel compound dove vivono le missionarie della Carità e hanno ucciso il guardiano e tutti gli impiegati che si sono frapposti sul loro cammino. Poi hanno raggiunto le suore e hanno aperto il fuoco, quattro sono morte e una di loro è riuscita a nascondersi e si è salvata. Ora è in un posto sicuro”.

mercoledì 10 febbraio 2016

Quaresima 2016

Cari lettori di questo piccolo blog,
Vi auguro con tutto il cuore (di pizza) una buona e santa Quaresima.
Con lo sguardo fisso su Colui che ha il potere di cambiare le nostre vite.
Buon cammino!


martedì 9 febbraio 2016

L'aurora sulle montagne



La nostra famiglia ha appena trascorso cinque giorni di vacanza sulla neve: immeritato e apprezzatissimo regalo del buon Dio. Siamo stati bene, davvero tanto.
Il Cervino ci ha vegliati, maestoso  e splendido, a un passo dal cielo; se lo chiamano"Cattedrale delle Alpi" ci sarà pure un perché.
Io mi sono goduta ogni istante di riposo e ogni esperienza di Bellezza.
Un mattino appena sveglia ho visto che fuori era ancora buio; nel cielo blu cobalto splendeva l'ultima stella del mattino. Ho pensato: "Chissà come dev'essere bella l'aurora sul Cervino!". Mi sono vestita in fretta, e sono uscita correndo verso la parte alta del paese; proprio in quell'istante, i primi raggi del sole nascente tingevano di rosa le montagne innevate.
Impossibile non pensare a Chi ha reso possibile tutto questo...
Spontaneo è affiorato al cuore (di pizza) l'inno delle lodi che più amo:
L'aurora inonda il cielo di una festa di luce,
e riveste la terra di meraviglia nuova. 


martedì 2 febbraio 2016

Una fiammella un po' sfigata

Una fiammella un po' sfigata, la mia.
Questa mattina, prima di andare al lavoro, sono stata in chiesa. Era la festa della "candelora", e a ciascun fedele è stato consegnato un lumino: segno di qull'unica Luce in grado di rischiarare il buio dell'uomo.
Mi sono guardata intorno: tutti avevano il proprio lumino con la sua brava fiammella limpida, eretta, quasi immobile.
Il mio aveva una fiammella stentata, storta, che si attorcigliava su se stessa e ogni tanto si ripiegava su un laghetto di cera tremolando pericolosamente. Aveva un grande valore simbolico, quella fiammella sfigata.
Però non si è spenta.

 

lunedì 1 febbraio 2016

Il 1° Febbraio di Snoopy

Dove va il tempo?
Domanda enorme quella di Snoopy.
La vignetta è spiritosa, ma se ci pensiamo bene ci passa la voglia di ridere.
Eppure la domanda c'è, lavora dentro di noi, scava nei nostri pensieri anche se cerchiamo di eliderla.
Dove va il tempo?
Dove andiamo noi?
Snoopy si arrende, abbandonandosi alla sua consueta pennichella. E fa bene, perché lui è solo un simpatico bracchetto.
Ci arrendiamo anche noi?

mercoledì 27 gennaio 2016

Possiamo soffrire ma non dobbiamo soccombere

Oggi, giorno della memoria, vi propongo un breve brano della scrittirce olandese

Etty Hillesum. Di origine ebraica, donna coraggiosa e intelligente, vittima della Shoah, durante l'estate 1943 - internata ad Auschwitz - scrisse queste parole:


«...Volevo solo dire questo: la miseria che c’è qui è veramente terribile – eppure, alla sera tardi, quando il giorno si è inabissato dietro di noi, mi capita spesso di camminare di buon passo lungo il filo spinato, e allora dal mio cuore s’innalza sempre una voce – non ci posso far niente, è così, è di una forza elementare -, e questa voce dice: la vita è una cosa splendida e grande, più tardi dovremo costruire un mondo completamente nuovo. A ogni nuovo crimine o orrore dovremo opporre un nuovo pezzetto di amore e di bontà che avremo conquistato in noi stessi. Possiamo soffrire ma non dobbiamo soccombere. E se sopravviveremo intatti a questo tempo, corpo e anima ma soprattutto anima, senza amarezza, senza odio, allora avremo anche il diritto di dire la nostra parola a guerra finita. Forse io sono una donna ambiziosa: vorrei dire anch’io una piccola parolina...»

Etty Hillesum morì ad Auschwitz quattro mesi dopo. 

 

 

domenica 24 gennaio 2016

Onore a "coloro i quali hanno dato tutto"

Non è una foto d'epoca: è stata scattata oggi. Ritrae la sentinella in servizio di guardia alla Tomba del Milite Ignoto, presso il Cimitero Nazionale di Arlington in Virginia, poche ore fa.
Le sentinelle fanno la guardia anche oggi, nonostante sia in corso la più grande bufera di neve dal 1896... È stato loro offerto di essere sollevati, proprio a causa delle intemperie, ma hanno sempre rifiutato e rimangono, a fare la guardia, rendendo onore a "coloro i quali hanno dato tutto"...


sabato 23 gennaio 2016

Non è mera erudizione

Questa mattina chiacchieravo con un'amica sull'etimologia della parola ENTUSIASMO, che deriva da en (in) e theos (dio): avere Dio dentro di sé. Un termine che potrebbe far pensare a un facile slancio ottimistico, a un'euforia un po' superficiale, acquista spessore e profondità.
Un'altra parola di cui amo l'etimologia è NOSTALGIA. Deriva da nostòs (ritorno) e àlgos (dolore). Potrebbe far pensare a uno struggimento sentimentalistico e lumacoso; invece è una posizione esistenziale, un bisogno di ritorno che brucia dentro fino a far male. Se ho nostalgia di un luogo, di una persona, è perché in quel luogo, con quella persona, mi sentivo a casa; e lì vorrei tornare.
Non è mera erudizione. Anzi: a volte l'etimologia è molto vicina alla poesia. E - perché no? - alla preghiera.


giovedì 21 gennaio 2016

Buffa evoluzione

A vent'anni, con l'entusiasmo dei neofiti, quando pregavo dicevo: "Ti amo".
A trent'anni, con maggior realismo, dicevo: "Ti voglio bene"
Adesso Lo guardo e dico: " Ti desidero".
Buffa evoluzione.

sabato 16 gennaio 2016

Libere dal burka

Spesso una fotografia può dire più di mille parole. 
È il caso di questi scatti diffusi in rete dal giornalista freelance Jack Shahine, attivo nel Rojava, il Kurdistan siriano. 
Shahine ha immortalato il momento in cui alcune donne si sfilano il burqa dopo aver raggiunto il Rojava, lasciandosi alle spalle le aree della Siria controllate dai jihadisti dello Stato islamico.

mercoledì 6 gennaio 2016

Chi merita la morte? E la vita?

Una saggia riflessione del vecchio Gandalf:
«..Molti tra i vivi meritano la morte. E parecchi che sono morti avrebbero meritato la vita. Sei forse tu in grado di dargliela? E allora non essere troppo generoso nel distribuire la morte nei tuoi giudizi: sappi che nemmeno i più saggi possono vedere tutte le conseguenze...» 

venerdì 1 gennaio 2016

Buon 2016 !

Un piccolo augurio con tutto il mio cuore (di pizza):
Che ogni giorno del vostro 2016 abbia almeno 

un istante di Bellezza pura,
una briciola di Gioia semplice,
un bagliore di Luce vera...

giovedì 31 dicembre 2015

Te Deum

C'è chi, nelle ultimissime ore di questo 2015, ha espresso il suo "Te Deum": ovvero il suo ringraziamento per l'anno appena trascorso.
Fra questi, stupendo, il "Te Deum" di un grande...
«...Come possiamo non rimanere schiacciati da un mondo che ci umilia e dove conta solo il proprio istinto? È la Tua presenza l’unica ragione che mi fa aprire lietamente gli occhi ogni mattina...»
[Leggi tutto]